MTM n°6
MEDICAL TEAM MAGAZINE
Anno 2 - Numero 5/6 - set/dic 2003

Speciale inquinamento globale
 



MCS
[Sensibilità chimicamultipla]

di Ferdinando Pironti

La sensibilità chimica multipla, è una sindrome che colpisce molti sistemi e organi del corpo, caratterizzata da un’ipersensibilità verso gli odori, sapori, luci brillanti, rumori ecc...
I nostri corpi, troppo sollecitati dalla moltitudine di sostanze chimiche ad uso quotidiano, all'improvviso possono diventare incapaci di disintossicare anche le esposizioni a basse dosi. Le sostanze chimiche sono presenti in quasi tutti prodotti che utilizziamo, negli abiti, nell'aria, nel cibo e quindi non dobbiamo stupirci più di tanto, se il 15% della popolazione è diventato sensibile ai prodotti comuni di consumo. Per alcuni, questa sensibilità non crea molti problemi e si manifesta come una comune allergia a determinate sostanze, ma per altri invece il problema è molto più grave, fino ad impedire una vita sociale e lavorativa.
Solitamente la malattia si scatena a seguito di una esposizione elevata, oppure per esposizioni croniche a bassi dosaggi di tossicità e successivamente, questa sensibilità iniziale si estende a molte altre sostanze chimiche ed irritanti comuni. L’unica forza dei malati di Mcs è in loro stessi e grazie anche ad A.m.i.c.a. [Associazione Malati da Intossicazione Cronica e/o Ambientale], che mantiene i contatti, favorisce lo scambio delle informazioni ed esperienze, il tutto, sotto gli occhi indifferenti degli organi competenti. I disturbi più comuni della Mcs sono: respiratori, digestivi, circolatori, infiammazioni diffuse, malattie della pelle, dolori articolari e muscolari, sintomi neurologici: come i disturbi del sonno, la difficoltà di concentrazione, la perdita di memoria e molti altri. Bisogna ridimensionare questa tendenza ad inquinare il nostro mondo e soprattutto dovremmo riflettere sull’impatto di questi veleni “nascosti” sul nostro corpo.