MEDICAL TEAM MAGAZINE - Anno 1 - Numero 1 - sett/ott 2002

 


La medicina alternativa
 


Dott. Carmine De Caro
Dott. Carmine De Caro
Medico-Chirurgo Specialista in Dermatologia. Perfezionato
in Dermatologia e in Clinica
e Terapia dei Prodotti di origine
naturale



La medicina alternativa
Il trattamento medico con prodotti naturali

di Carmine De Caro


La medicina biologica vede il paziente come un unico essere, un tutt'uno fatto di mente, corpo, intelletto.

L’utilizzo di prodotti naturali nel trattamento di diverse patologie è diventato sempre più frequente negli ultimi anni, tanto da non poter essere considerato una “moda” ma una scelta vera e propria, sia da parte dei pazienti che da parte degli operatori.
È importante però capire l’importanza di modificare l’approccio al paziente che, per la medicina biologica, è un unico essere, un tutt’uno fatto di corpo, mente, intelletto.
La formazione medica segue un iter che inizialmente studia l’organismo globalmente nella sua morfologia e nella sua fisiologia mentre, in seguito, si assiste ad una frammentazione dell’organismo in una specie di “settorializzazione” dove viene studiato dal punto di vista della patologia, della diagnostica e della terapia.
Questo atteggiamento distoglie l’attenzione sull’individuo globale. Paradossalmente in campo medico è opportuna una “globalizzazione”, termine di grande attualità in campo socio-economico, che trova poca applicazione nell’osservazione di un individuo malato. L’organismo deve essere studiato in quanto totalità organizzata e non come semplice somma delle parti.
In questa ottica, anche la scelta del rimedio da somministrare al malato deve prendere in esame l’uomo nella sua globalità e stimolare la naturale capacità reattiva dell’organismo.
La medicina biologica oltre alle qualità precedentemente evidenziate, ha la caratteristica di utilizzare rimedi non sintetici, ma estratti dai 3 regni della natura in quantità e qualità tali da non produrre effetti secondari indesirati.
Questa medicina consente di fare prevenzione attraverso l’induzione di un incremento delle difese dell’organismo, allo scopo di favorire il ripristino delle condizioni di benessere fisico e mentale del paziente.