MTM n°4

 

MEDICAL TEAM MAGAZINE - Anno 2 - Numero 2 - mar/apr 2003

 


Speciale Acqua
 

 







Acqua Lauretana
Acqua un'amica per la vita
a cura della redazione

L’acqua è un elemento fondamentale per il nostro organismo. Provvede infatti all’idratazione dei tessuti e svolge un ruolo essenziale per il trasporto, la depurazione organica e la termoregolazione.
Per svolgere queste funzioni, è necessario che le sue caratteristiche di purezza e leggerezza, per il buon funzionamento organico, siano abbinate a una quantità ridotta di minerali.
Infatti, la funzione di apporto di minerali nella dieta viene già assolto dagli alimenti vegetali che, tramite frutta e verdura, apportano sali in quantità e soprattutto facilmente assimilabili.
Il valore che rivela questa qualità dell’acqua, è riportato su tutte le etichette, ed è il residuo fisso a 180°. Questo importante valore, in un’ acqua depurativa, adatta per enfatizzare tutti i sistemi di trasporto all’interno del corpo (sangue, linfa), e per la massima funzionalità dei suoi organi emuntori (fegato, reni, pelle), deve essere inferiore a 30/40 mg litro. In pratica, più basso è il valore del residuo fisso più l’acqua è leggera e purificatrice.
Un’acqua «amica per la vita» deve poi essere esente dall’apportare al corpo sostanze potenzialmente tossiche o inquinanti. Questi non sono solo i metalli pesanti, ma anche i nitriti (solitamente derivati da fertilizzanti o altre sostanze filtrate tramite il terreno)che si trasformano poi nel corpo in pericolose nitrosamine, elementi potenzialmente cancerogeni.
Altro punto che dovrebbe guidarci alla scelta dell’acqua «ideale» è il pH, infatti un pH leggermente acido intorno ai 5,5-6 (pH neutro=7) va senza dubbio a ottimizzare l’assorbimento degli alimenti favorendone la digestione.